Il blog che promuove la filosofia del portare i neonati e i bambini come piccoli marsupiali.....e...molto altro...


Sul blog di mamma canguro potete lasciare i vostri commenti e suggerimenti...anzi siete invitati a farlo. Il vostro contributo può essere d'aiuto ad altri e sicuramente aiuta a sviluppare il confronto tra genitori su temi che riguardano i nostri figli ma anche noi stessi!! Buona lettura!!



Nel momento in cui uno si impegna a fondo, anche la provvidenza allora si muove .
Infinite cose accadono per aiutarla,
cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute....
Qualunque cosa tu possa fare o sognare di poter fare, cominciala.
L'audacia ha in sè genio, potere e magia.
Cominciala adesso.

W. Goethe


Chi lavora con le sue mani è un lavoratore.
Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano.
Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un'artista.

San Francesco d'Assisi

venerdì 25 luglio 2014

Sconto del 10% su tutto il catalogo Nati per Essere Portati

Promozione


Per ordini ricevuti dal 26 luglio al 3 agosto
sconto del 10% su tutto il catalogo 

Gli ordini ricevuti durante la settimana di promozione verranno evasi
a partire dal 18 agosto.

Qui puoi scaricare il catalogo oppure manda una
mail a natiperessereportati@gmail.com
o a s.mammacanguro@gmail.com



giovedì 24 luglio 2014

Fasciare i neonati: quali benefici?



Fasciare i neonati è una tradizione antica diffusa in tutte le culture del mondo. 

Se un tempo, sopratutto nella nostra cultura contadina, la fasciatura veniva fatta, erroneamente, con l'intento di  "raddrizzare le gambe"  e in alcuni casi per "tenere buoni i bambini", oggi la finalità è tutt'altra.

La fasciatura viene praticata in molti  ospedali e anche con bambini prematuri: il neonato ritrova infatti il contenimento, il calore e l'avvolgenza dell'utero materno con effetto rassicurante e confortevole.
 La fasciatura contribuisce a diminuire il mal di pancia e le coliche nei bambini e a migliorare la qualità del sonno. 
Il bambino fasciato trova infatti un contenimento agli spasmi causati dal riflesso di Moro e dai cosidetti "movimenti di riflesso": in questo modo i continui risvegli diminuiscono favorendo un sonno più sereno e profondo.
Nel 2002, nel Giornale Medico di Pediatria, pupplicò un articolo nel quale si spiegava perché i bambini che vengono fasciati dormano meglio dal momento che non vengono svegliati durante la notte da movimenti spontanei (chiamati movimenti di riflesso). Nello stesso anno, il Giornale di Fisiologia Applicata riportò che i neonati che dormono fasciati rimangono in una fase REM (che rappresenta il sonno più ristoratore e profondo) più a lungo di quelli che non vengono fasciati. Evidenze sempre più numerose stanno dimostrando che ogni anno la pratica della fasciatura può indirettamente prevenire la sindrome di morte improvvisa del lattante.

La fasciatura è indicata per dare sollievo a bambini sovraeccitati, stanchi, con mal di pancia, insofferenti, che fanno fatica ad addormentarsi. i benefici sono simili a quelli derivanti dal portare i bambini in fascia
La fascia diventa una sorta di "copertina di Linus" che si impregna del profumo della mamma e del bambino e anche quando non utilizzata piu per fasciare, può essere utile.

La fasciatura è indicata nei primi  mesi di vita e non oltre i 6.

I teli per fasciare proposti sono in garza cotone e  mussolina: tessuti molto leggeri e traspiranti, resistenti ai ripetuti lavaggi che contribuiscono ad ammorbidire ulteriormente il tessuto.
Si tratta di tessuti delicati  ma allo stesso tempo duraturi che si prestano ai piu svariati utilizzi:

- fasciatura
- copertina
- telo per riparare dal solo
- piano di appoggio
- foulard
- fascia per portare le bambole

I passaggi per fasciare un neonato sono semplici


immagine tratta da daddy.365


  1. stendere il telo a formare un rombo. Ripiegare il lembo superiore per ottenere un triangolo.
  2. Appoggiare il neonato al centro del lembo piegato con le spalle al di sotto della piegatura
  3. Prendere il lembo sinistro, passarlo sul corpo del neonato e fissarlo sotto la sua schiena
  4. piegare il lembo inferiore sui piedi del neonato e fissarlo sotto la spalla sinistra del bambino
  5. prendere il lembo destro e avvolgere il bambino e fissare il tessuto all'interno delle pieghe della garza
  6. ecco il vostro fagottino pronto

Sul sito Nati per essere portati  potete trovare le nostre "copertine sonno tranquillo" per fasciare i bambini. Le garze sono personalizzabili con nome
Disponibili in colori naturali oppure tinte con tinture vegetali.






martedì 15 luglio 2014

Proprietà della pula di farro e di miglio


 La pula di farro e di miglio sono ricche di acido silicico che ha effetti positivi sulla pelle e sugli organi. 
Dà sollievo in caso di contrazioni muscolari, mal di testa, emicrania, disturbi alla colonna vertebrale, mal di schiena, disturbi del sonno, rinvigorisce il tessuto connettivo e rafforza le difese.Inoltre mantiene la temperatura costante e permette un'ottima traspirazione dei tessuti, quindi è anti sudore.

Per rigenerare i benefici effetti della pula di farro e di miglio basta esporre i cuscini al sole


UTILIZZO


Sia la pula di farro che quella di miglio possono essere refrigerate o riscaldate a seconda della necessità:


  • uso caldo per tensioni, dolori alla cervicale, crampi addominali, dolori mestruali, sollievo coliche, stitichezza
    Il cuscinetto si può scaldare alternativamente in forno  micro-onde a 700w per 2/3 minuti, o in forno caldo a 100°per una decina di minuti o ancora sul termosifone.
  • uso freddo in caso di punture di insetti, contusioni e mal di testa. Raffreddare il cuscinetto all'interno di una busta di plastica in freezer per almeno mezz'ora.




Nel nostro shop on line potete trovare 



mercoledì 2 luglio 2014

Note d'estate Curno (BG) 5 luglio

Cari amici,  condizioni meteo permettendo 
sabato 5 luglio saremo presenti a Curno con il nostro stand all'interno della manifestazione 

CURNO "NOTE D'ESTATE"


Ci troverete in Largo Vittoria

Vi aspettiamo per provare le nostra fasce portabebè, i nostri mei tai e tutte le nostre creazioni











domenica 29 giugno 2014

Metodo Montessori nella scuola pubblica a Bergamo?

Metodo Montessori nella scuola pubblica a Bergamo?
Ecco l'appello di un gruppo di genitori affinchè un progetto possa divenire realtà a Bergamo.
Genitori di Bergamo e Provincia, se condividete il progetto, aiutateci a diffonderlo :-)


Chi siamo e qual è la nostra ambizione
Siamo un gruppo (in crescita) di genitori di Bergamo e provincia che desidererebbero istituire sezioni della scuola dell’infanzia e primaria pubblica, secondo il metodo di differenziazione didattica Montessori, arricchendo in modo significativo l’offerta formativa della nostra città.

Perche’ il Metodo Montessori
Sulla qualità  del metodo Montessori si sono pronunciate negli anni numerose ricerche scientifiche ed importanti istituti di ricerca educativa internazionali (facilmente riscontrabili in rete), eppure il motivo fondamentale per cui amiamo questo metodo è “semplicemente” perché rende i bambini più felici, più sereni, più in pace con se stessi e con la società in cui vivono.
Il metodo Montessori è infatti un approccio educativo “fisiologico”, cioè secondo natura, che rispetta il bambino, i suoi tempi e le sue inclinazioni, che coltiva la sua creatività e le sue infinite potenzialità, che sviluppa il suo spirito critico e la sua indipendenza, attraverso un ambiente accogliente ed appositamente studiato e la guida di insegnanti improntati all’osservazione e all’ascolto. Proprio perché si tratta di un “metodo naturale” è adatto a tutti i bambini, di ogni cultura, come ne testimonia l’enorme fama e diffusione a livello internazionale.
La scuola montessoriana è un luogo felice perché è a misura di bambino: gli allievi non sono relegati ore dietro ad un banco ad ascoltare dalla cattedra noiose lezioni, ma imparano sperimentando e muovendosi liberamente in angoli di interesse appositamente predisposti. Si tratta di una scuola familiare e accogliente, come una casa, dove non ci sono imposizioni: è l’interesse individuale che genera l’apprendimento, in un clima di cooperazione e rispetto reciproco. Non ci sono premi e punizioni, non ci sono voti e conseguentemente neanche competizioni. Gli insegnanti si basano su di un’osservazione continua dei bambini, dando valore ai risultati raggiunti in termini di ordine, indipendenza, autocorrezione, concentrazione, aiuto spontaneo verso un compagno, apprezzamento del lavoro degli altri, capacità di progettare e realizzare insieme… All’interno della scuola montessoriana vengono pienamente conseguiti gli obiettivi di apprendimento per la scuola dell’infanzia e primaria, previsti dal Ministero.

"Archivio Emanuele Prandi"

Perché una scuola pubblica
Riteniamo che questo prezioso approccio educativo debba essere realmente accessibile a tutti, arricchendo l’offerta formativa della scuola pubblica e garantendo così un’effettiva libertà di scelta da parte dei genitori.
In diverse comunità italiane questo progetto è già realtà, grazie alla buona volontà, al tempo, alle risorse di genitori, insegnanti, dirigenti scolastici, amministrazioni locali.

Perché a Bergamo
 Bergamo è storicamente coinvolta nello sviluppo del pensiero montessoriano.
A Bergamo Mario Montessori fondò nel 1961 il CISM, Centro Internazionale Studi Montessoriani, il primo centro AMI (Association Montessori Internationale) a preparare insegnanti di Scuola Elementare Montessori e centro di eccellenza, purtroppo scarsamente conosciuto in città,  che attira ogni anno studenti/educatori da tutto il mondo.
A Bergamo i nidi comunali hanno un'impostazione montessoriana, basata sulla libera scelta da parte dei bambini, in un ambiente curato nei dettagli, e sull'osservazione da parte degli educatori, senza alcuna pressione nei confronti dei piccini.
A Bergamo è stata istituita l'Associazione Bergamo Montessori Progetto Me.Mo., progetto a cura della dott.ssa Corinne Ghezzi, consigliere della Fondazione CISM, il cui obiettivo è di aprire una sezione montessoriana di scuola media nella nostra città.
Tutti questi elementi ci hanno spinto a contattare la dott.ssa Ghezzi al fine di valutare la possibilità di unire il suo progetto al nostro, in un'ottica di continuità dell’offerta formativa e del ciclo educativo montessoriano dagli 0 ai 13 anni.

"Archivio Emanuele Prandi"

Come  aprire sezioni/classi MONTESSORI
Lo Stato italiano è favorevole allo sviluppo ed alla diffusione del pensiero e del metodo d’insegnamento di Maria Montessori. Per istituire una sezione Montessori di scuola dell’infanzia o una classe Montessori di scuola primaria è necessario seguire un percorso regolamentato dalla convenzione tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Opera Nazionale Montessori.

L’importanza di “fare rete”: il nostro appello
I cambiamenti culturali richiedono tempo, partecipazione e speranza!
Se siete insegnanti, educatori, genitori o futuri genitori di Bergamo e provincia che desiderano una scuola che metta i bambini e i loro bisogni al centro ed il nostro progetto vi interessa, contattateci all’indirizzo mail montessoripertutti@gmail.com.
Grazie.

martedì 24 giugno 2014

Nati per essere portati: Estate al Parco della Trucca

Cari Amici saremo presenti al Parco della Trucca (BG) 
nell'ambito di

The Little Flea Market
mercatino dell'usato e delle autoproduzioni
organizzato dalla Cooperativa la Terza Piuma

nelle seguenti date con il nostro stand 
Nati per essere portati

29 giugno
13 luglio 
30 agosto

Dalle 15.30 alle 20.00 

Vi aspettiamo per conoscere le nostre creazioni, 
provare i supporti per portare e conoscerne le caratteristiche, l'utilizzo e perchè è cosi importante favorire il contatto e la relazione genitori figli.






domenica 22 giugno 2014

Festival dell'Handmade a Peschiera sul Garda 26 giugno

Cari amici vi aspetto giovedi 26 giugno dalle 18.00 alle 23.00 a Peschiera sul Garda nella location del 




Potrete trovare il nostro stand con le nostre creazioni


lunedì 26 maggio 2014

La rivista del Bambino Naturale in omaggio


A tutti coloro che parteciperanno agli incontri informativi sul portare i piccoli e ai corsi per imparare a portare
in omaggio il numero zero della nuova rivista del Bambino Naturale!
Assolutamente da non perdere!


domenica 25 maggio 2014

"Porta una ring in vacanza" Promozione sull'acquisto di fasce ad anelli Mamma Canguro/Nati per essere portati

Portare con sè un supporto in vacanza è sempre una scelta azzeccata:
torna utile durante i viaggi
è ottimo per passaggiate in spiaggia e su terreni accidentati
protegge i nostri cuccioli dal sole
ci aiuta nel sali e scendi dalla spiaggia con le borse
insomma...chi più ne ha, più ne metta!

ecco allora la nostra promozione

"PORTA UNA RING IN VACANZA"

SCONTO DEL 10% 
SU TUTTE LE TIPOLOGIE DI FASCE AD ANELLI


info
s.mammacanguro@gmail.com
natiperessereportati@gmail.com

Ecco qualche immagine dalle nostre passate vacanze













Incontro informativo gratuito Nati per essere portati a Cologno Monzese 5 giugno ore 16.30



Incontro informativo Nati per essere portati Consultorio Zelinda 4 giugno ore 14.30



Mei tai: corso per imparare a portare sulla schiena



Mei tai corso per imparare a portare davanti pancia a pancia



Nati per essere portati: incontro informativo on line sulle fasce portabebè

 Nati per essere portati
incontro informativo
dedicati al portare i bimbi in fascia 

Perchè uno spazio di incontro virtuale?
Per dare la possibilità a tutti coloro che non possono partecipare fisicamente a questi incontri informativi di potersi informare e farsi un'idea di cosa significhi portare e orientarsi nella scelta dei supporti in base alle proprie esigenze.
Lo spazio virtuale non si vuole sostituire alla possibilità di partecipare fisicamente a questi incontri e al valore aggiunto che deriva da uno scambio diretto.




Durante gli incontri virtuali vi sarà

  • una presentazione del significato del portare in termini di relazione
  • il portare e la fisiologia del neonato: rispetto dell'anatomia, sviluppo delle anche e della colonna vertebrale
  • Portare come percorso. Le posizioni: come cambia il portare rispetto all'età dei bambini
  • Presentazione dei differenti supporti: fascia lunga, fascia elastica, mei tai, fascia ad anelli. Caratteristiche e requisiti dei supporti 
  • dimostrazione pratica di una posizione per supporto
Uno spazio verrà lasciato alle domande dei partecipanti.

Per partecipare agli incontri gratuiti è necessario iscriversi via mail a s.mammacanguro@gmail.com. E' sufficiente avere una buona connessione per poter fruire degli incontri.

L'iscrizione permette di ricevere le informazioni circa le modalità di fruizione dell'incontro virtuale gratuito, che si svolgerà

MARTEDI 10 GIUGNO ORE 16.30

per partecipare manda una mail a s.mammacanguro@gmail.com indicando in oggetto 
Formazione on line
 specificando i tuoi dati nel corpo della mail
nome, cognome, indirizzo mail

Diffondete mamme
A presto 

Serena

venerdì 2 maggio 2014

Anelli da dentizione

L'arrivo dei primi dentini rappresenta un momento a volte doloroso per i nostri piccolini!
Metterebbero in bocca e sgranocchierebbero qualsiasi cosa per alleviare il fastidio!

Ecco allora dei simpatici anelli di legno naturale non trattato con bavetta in cotone biologico tinto con tintura atossiche da mordicchiare in tutta tranquillità.

Puoi ordinare il tuo anello arcobaleno in tinta con mei tai, fascia lunga o fascia ad anelli.


www.natiperessereportati.it


I molteplici vantaggi delle fasce porta bebè!

Nel blog sono numerosi i post dove si parla dei vantaggi e benefici di portare in fascia: da un punto di vista relazionale e anche pratico.

Ecco da un punto di vista pratico: pioggia e qui da noi in questi giorni tanta pioggia!!!
in questi casi le fasce possono esse sfruttate anche con bambini grandicelli che già camminano!

5°mese di gravidanza .-)) se si sta bene e si è abituate a portare lo si può fare anche con il pancione!



Stamattina io e mia sorella con Gabriele, Alessandro e Isabella siamo andati in Città Alta al Museo di Scienze Naturali sotto la pioggia scrosciante: prima di scendere dalla macchina ci siamo infilate i pupi in fascia e via!!



PS: Ahhh la fascia è ottima anche per "infognare" felpe, giacche & C.!!




A presto

lunedì 28 aprile 2014

Collane allattamento

Che cosa sono? perchè una "collana allattamento"?

Si tratta di un accessorio in materiale naturale con cui il vostro bambino può giocherellare mentre lo allattate o anche mentre lo portare in fascia sia pancia a pancia che sulla schiena.
A volte i bimbi mentre vengono allattati con la manina cercano il capezzolo o il seno libero della mamma e questo può essere fastisioso. Per ovviare a questi amorevoli pizzicotti, la collana allattamento vi può esser utile: giocherellerà con quella anziche con il vostro seno.
Le collane vengono realizzate con fili di cotone, di iuta o canapa e con legno naturale non trattato.

Per ricevere catalogo e disponibilità manda una mail a s.mammacanguro@gmail.com oppure a natiperessereportati@gmail.com