Il blog che promuove la filosofia del portare i neonati e i bambini come piccoli marsupiali.....e...molto altro...


Sul blog di mamma canguro potete lasciare i vostri commenti e suggerimenti...anzi siete invitati a farlo. Il vostro contributo può essere d'aiuto ad altri e sicuramente aiuta a sviluppare il confronto tra genitori su temi che riguardano i nostri figli ma anche noi stessi!! Buona lettura!!



Nel momento in cui uno si impegna a fondo, anche la provvidenza allora si muove .
Infinite cose accadono per aiutarla,
cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute....
Qualunque cosa tu possa fare o sognare di poter fare, cominciala.
L'audacia ha in sè genio, potere e magia.
Cominciala adesso.

W. Goethe


Chi lavora con le sue mani è un lavoratore.
Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano.
Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un'artista.

San Francesco d'Assisi

giovedì 4 settembre 2014

Portare i cuccioli in fascia...storie di abbandono e rinascita

Cuccioli.....
da che mondo è mondo, i cuccioli di mammifero, durante i primi periodi della loro vita, vivono a stretto contatto con la loro mamma. Alcuni vengono trasportati dalla mamma che li tiene per la collottola tra i denti, altri si aggrappano alla mamma!

Quando un cucciolo non ha questa possibilità, che fare?

E' la storia di "Scossa", piccolo cucciolo abbandonato su una superstrada sicula insieme ai suoi fratelli...Storie di ordinaria , boh, per essere gentile, inciviltà!

Non fosse stato per il buoncuore di una famiglia bergamasca in vacanza, avrebbero fatto una fine orrenda...

Sta di fatto che Scossa è arrivato dopo un lungo viaggio a pochi mesi di vita (forse due): separato precocemente dalla sua mamma, abbandonato dal suo padrone e separato dai suoi fratelli...

Ecco che questo ci è sembrato il modo più naturale di trasportarlo: per non lasciarlo a casa da solo e allo stesso tempo farlo riposare, rassicurarlo e tenerlo vicino a noi!














0 commenti:

Posta un commento